Tuareg

Tuareg
Tuareg

sabato 10 giugno 2017

Sull'espulsione di un capo scout dall'AGESCI

Pubblicato qui: https://www.facebook.com/lella.tatix/posts/855118664626847?comment_id=855202271285153&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%22%7D .

Ho sempre pensato che, come mi ha insegnato mia madre, "chi vôle Cristo se lo preghi": mai come in questo caso la frase si attaglia alla realtà. Se i cattolici preferiscono votare per un puttaniere seriale pur di evitare che a due congeneri sia riconosciuto lo stato di famiglia, se continuano a perseguitare qualsiasi situazione che differisca dal loro protocollo e di contro a lamentare di essere vittime di chissà quale congiura anticattolica, se preferiscono espellere un buon educatore e tenersi in seno un branco di pedofili: ebbene, facciano pure. Però poi non si lamentino se la popolazione capisce l'atteggiamento viscido, ipocrita, untuoso delle massime cariche della Chiesa, e l'abbandonano in massa; finanche coloro che in un primo momento s'erano disposti a seguire i dettami in maniera totale: http://www.repubblica.it/vaticano/2017/02/01/news/la_preoccupazione_del_vaticano_crisi_delle_vocazioni_duemila_abbandoni_l_anno_-157359830/ .
P.S.: ecco, anche in questo caso: no Santità, non si tratta di “cultura del provvisorio”, né di relativismo, men che mai della “dittatura del denaro”: si tratta che ormai le vostre supposizioni si sono rivelate essere totalmente campate in aria, e continuare a imporle con la stessa certezza, la stessa veemenza, la stessa ostinata ottusità di cinquecento anni fa serve unicamente, appunto, a far passare la fede anche ai più convinti servitori di Dio. Affari vostri, certamente: ma ficcatevi in quelle testacce di legno che avete, che siete _voi_ l'origine del vostro male; e far finta di cercare altrove le cause serve unicamente a perpetuare l' "emorragia", fin quando scomparirete del tutto. A me, la cosa può far solo piacere; a voi, come ho scritto in altro modo in principio di questo sproloquio, dico - qui in latino, affinché capiate meglio: /fate vobis/.