Tuareg

Tuareg
Tuareg

domenica 15 maggio 2016

Sulle unioni civili priorità del Paese

Pubblicato qui: https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=507071049503845&id=100006028639466&comment_id=507143902829893&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%22%7D

1 Sarà il caso che vi rassegniate: hanno vinto loro, è giusto che godano dei frutti della vittoria.
2 Hanno vinto perché hanno fatto gruppo, perché hanno capito che le varie (come le posso chiamare, senza offendere le donne?) ballerine politiche stile Vladimir Luxuria - e i corrispondenti nani della parte opposta, stavano lì unicamente per fare lo spettacolo del circo. Hanno fatto gruppo indipendente, hanno sf/\ncul/\ti nani e ballerine e hanno vinto. Hanno fatto bene.
Ho fatto sindacato per anni - nella scuola: fino a quando i cedolini dello stipendio erano recapitati nelle segreterie 'sti pezzi de carta svolazzavano da tutte le parti, «tanto sono dipendente statale...» (e che vuol dire?!), «tanto sono di ruolo...» (e quindi?), «tanto sono iscritto al sindacato...» (e per questo motivo ti permetti di buttare i cedolini!?). Se i primi a fregarsene del diritto del lavoro sono i lavoratori, convinti che chissà magari riesci a entrare nelle grazie del padrone - leggi votare il politico di turno, o fare la tessera presso il sindacato di partito, o baciare l'anello cardinalizio del dirigente; chi altri li dovrebbe curare? Oggi potrebbe essere troppo tardi...
3 Sì, di problemi molto più gravi ce ne sono a bizzeffe: l'euro, il TTIP, la deportazione di massa dall'Africa e dal Medio Oriente, il massacro della piccola e media borghesia; stiamo scivolando in un medio evo tecnologico, forse peggiore di quello antico.
Tuttavia, se /davvero/ ritenete che le unioni civili siano l'ultimo dei problemi del Paese, fregatevene dei fr0ci e di quanto trombano: finché sono consensienti facciano quel che vogliono. Semmai, invece, impariamo da loro a far gruppo, individuiamo le vere priorità, sf/\nculi/\mo nani e ballerine e chiediamo con forza la difesa della società civile.
Se invece volete continuare a guardare il circo, fate come volete... ma almeno smettete di lamentarvi.